Monthly Archives: gennaio 2017

La sicurezza prima di tutto: le finestre antieffrazione

Category : Guide

In questo articolo vogliamo spiegarti quali sono gli elementi a cui si deve prestare più attenzione durante l’acquisto dei serramenti se si vuole avere un occhio di riguardo nei confronti della sicurezza. 

I principali metodi di scasso

I principali sistemi con cui i ladri entrano in casa attraverso le finestre sono: scardinamento dell’anta, perforazione dell’anta con conseguente movimentazione della ferramenta e rottura del vetro.

Cattura2Cattura

 

 

 

 

La maggior parte dei furti, in particolare, avviene scardinando una normale finestra con un cacciavite lungo o un piccolo piede di porco. 
In altri casi si utilizza un filo di ferro per fare ruotare la maniglia dall’esterno effettuando un piccolo forellino nel montante.
Se la finestra non è antieffrazione l’operazione dura neanche 2 minuti, e provoca poco rumore.

foro

Esempio di finestra su cui i ladri hanno effettuato il forellino per azionare la maniglia dall’esterno

Come si possono evitare?

Per evitare tutto questo a volte basta un piccolo accorgimento durante l’acquisto del serramento.
La sicurezza inizia infatti dalle finestre antieffrazione, caratterizzate da diversi elementi:

  • Anta e telaio realizzati in vari spessori con legno lamellare
  • Ferramenta antieffrazione presente su tutto il perimetro della finestra con nottolini a fungo in acciaio antiscardinamento, o serrature a nastro molto resistenti al tentativo di scasso
  • Vetro camera stratificato antisfondamento 
  • Finestre dotate di maniglia con pulsante o chiave per evitare che venga azionata dall’esterno

Ecco alcune foto esempio di dispositivi antieffrazione che applichiamo alle nostre finestre.

123

Sensori antifurto integrati

Se, oltre alle finestre antieffrazione, vuoi adottare un sistema antifurto, su richiesta siamo in grado di dotare i serramenti di sensore magnetico integrato. L’integrazione nel serramento dell’antifurto porta diversi vantaggi sia estetici che funzionali, infatti:

  • Il sensore rimane nello scasso ferramenta, perfettamente invisibile quando il serramento è chiuso, in un punto dove è molto difficile manometterlo
  • Non si genera alcun falso allarme, tipico dei sensori panoramici
  • È possibile inserire l’antifurto perimetrale anche quando si è in casa
  •  Il sistema è poco costoso
  • È perfettamente compatibile con qualunque centralina antifurto, in quanto collegabile sia tramite filo che wireless
  • Il sensore scatta solo quando il serramento viene aperto, mentre rimane sempre possibile l’apertura a ribalta
  • Il sensore può essere anche installato sugli scuri o sulle persiane esterne, offrendo una protezione aggiuntiva: in questo modo  il ladro viene bloccato quando non è ancora riuscito ad entrare in casa

20180305_110405

La nostra esperienza

Più volte i ladri hanno tentato di scassinare i serramenti dei nostri clienti, mentre le famiglie dormivano tranquille, cercando di forzare la finestra in legno senza peró riuscirci!

I ladri non sono riusciti ad entrare!

I nostri clienti si sono svegliati cosí al mattino, scoprendo il tentativo di furto non riuscito e soddisfatti di come le nostre finestre antieffrazione abbiano resistito all’attacco.
Andare a dormire tranquilli sapendo di poter contare su una casa sicura è importante.
Se desideri più informazioni sull’argomento o se sei interessato a dotare la tua casa di serramenti sicuri ti invitiamo a contattarci

 

 


finestre in pvc

3 ottimi motivi per cui le finestre in PVC ti faranno risparmiare

Category : Guide , Materiali

Uno dei primi motivi per il quale si scelgono finestre in PVC è il costo, quasi sempre più contenuto rispetto ad altri materiali come il legno o l’alluminio (che sono materiali più naturali e pregiati ). Ma il costo non è l’unico vantaggio per chi sceglie dei serramenti in PVC.

1) Perché le finestre in PVC sono più resistenti
 

Le pellicole utilizzate per imitare l’effetto del legno hanno qualità è finiture quasi sempre capaci di resistere alle intemperie esterne, Il PVC è un materiale che non assorbe acqua: la termosaldatura degli angoli rende infatti la finestra un corpo unico, continuo e privo di giunzioni. Infine la struttura in acciaio contenuta nel profilo rende le finestre in PVC eccezionalmente stabili, impedendo che si deformino.

2) Perché le finestre in PVC sono più isolanti

Il PVC è un buon isolante termico. Per questo la finestra in PVC costituisce un ottimo diaframma fra esterno ed interno dell’abitazione per le massime e minime temperature.

Le finestre con profili in PVC possono essere realizzate in numerose forme, moderne o classiche. Vi sono sul mercato anche finestre in PVC rivestite all’esterno in alluminio, materiale molto più resistente alle intemperie e all’esposizione al sole, che permette finiture che con il solo PVC non si potrebbero realizzare.

3) Perché con le finestre in PVC risparmi sulla manutenzione

 Niente riverniciatura o ristrutturazione, i serramenti in PVC richiedono solo una semplice pulizia con acqua e sapone comune. Meglio evitare l’uso di detergenti abrasivi di vario tipo che si trovano in commercio. Unica manutenzione: la ferramenta interna richiede la tradizionale manutenzione con olio spray e pulizia della polvere.

Se vuoi più informazioni sulle finestre in PVC o vuoi richiedere un preventivo contattaci. Puoi vedere alcune delle opere realizzate dalla nostra azienda nella galleria. Nel caso fossi interessato a serramenti in altri materiali ti invitiamo a leggere le nostre guide sui serramenti in legno e legno-alluminio .